814ee068-29f7-4c85-83cf-6a77612c8b89

Addestra il tuo cavallo a fermarsi usando il peso e la voce, e vedrai la tua autostima svettare!

I più grandi timori dei cavalieri riguardano la perdita di controllo. Ti preoccupi di che cosa il tuo cavallo “potrebbe” fare, nonostante tu sia in grado di rispondere in modo efficace ed appropriato alle sue reazioni.

Insegna al tuo cavallo a fermarsi usando solo il tuo peso e la voce. E’ per questo che ripassare il “whoa” può trasformarsi in un fantastico esercizio di addestramento: non solo ti darà qualcosa di concreto e fattibile su cui lavorare (specialmente nei giorni in cui ti senti meno motivato e coraggioso del solito) ma serve anche a migliorare la tua sicurezza in sella.

Come? Mentre il cavallo impara a fermarsi, rispondendo alla tua voce e al tuo peso, la tua sicurezza, sapendo che risponderà sempre e che tu possa sentire di avere il controllo su di lui aumenterà.

Insegnare questo tipo di esercizio è una cosa semplice, ma richiede costante coerenza. Il segreto è di chiedere per lo stop con la voce e il peso prima, rinforzando con le redini solo per quanto serve.

Ecco come. Usa le gambe dietro al sottopancia per muovere il cavallo in avanti con un passo energico. Tieni le redini molto morbide per incoraggiarlo ad avanzare.

Idealmente, prova a spostarti dalla stalla o dall’arena cosicché queste “calamite” naturali si ripercuoteranno a tuo favore quando chiederai di fermarlo. Puoi anche provare ad insegnare al tuo cavallo a fermarsi a prescindere da quali cose lo stimolano a spingere in avanti – ma per le prime volte, trucca le carte a tuo favore.

Stai seduto il più diritto possibile in sella, e fai in modo che il tuo assetto segua ed incoraggi il suo movimento in avanti.

Respira! Quando il tuo cavallo si muove in avanti liberamente, fai un respiro profondo, poi inizia ad espirare mentre affondi nella sella e smetti di seguire il movimento del tuo cavallo con il bacino. Mentre stai finendo di espirare, di’ “whoa” in modo calmo ed autoritario (se la tua voce tentenna, è troppo brusca oppure tesa, sarà meno d’effetto nel richiedere attenzione ed ottenere una risposta).

Dopo che hai finito di dire “Whoa”, pensa nello stesso fiato “uno, e …” e se il cavallo non si è ancora fermato, fallo fermare, raccogliendo le redini e usando la minima quantità di pressione che serva, con la redine diretta. Poi lodalo e fagli fare una piccola pausa, abbastanza da fargli capire che lo stai premiando.

Poi ripeti . Se tu ripeti la sequenza diverse volte di fila, sarai sorpreso di quanto velocemente imparerà a fermarsi prima che tu utilizzi le mani. Il cavallo preferisce non sentire la pressione sulla bocca, così tu gli dai l’opportunità di evitarlo, te ne sarà grato.

Ripeti questo esercizio regolarmente e frequentemente, provalo anche in passeggiata. Non lasciare che il tuo cavallo anticipi la fermata, per esempio davanti ad un cancello o vicino agli altri cavalli: fagli capire che è una tua scelta, non la sua.

Una volta che è diventato affidabile al passo, provalo al trotto, poi al galoppo. In breve tempo, conoscerai la sicurezza di avere un cavallo affidabile con un “whoa” fantastico !

di Sandy Collier

tradotto da : https://horseandrider.com/how-to/teach-your-horse-a-whoa-you-can-trust/

.

0 14