7acc987f-49ce-4cd3-99cc-7e305358d80f

Che cosa è una colica? La parola “colica” si riferisce ad un dolore addominale generico: copre una moltitudine di problemi addominali ed intestinali, dal semplice eccesso di gas nello stomaco ad arrivare alla torsione dell’intestino .

Può includere anche ulcere gastriche, dolore uterino in giumente gravide o post parto e dolore associato a malattie e disturbi addominali.

E’ una situazione critica per i proprietari di cavalli riconoscere i sintomi iniziali di una colica, perché prima viene trattato e visitato l’animale, più possibilità avrà di avere un veloce decorso e recupero – tutte le coliche iniziano con dolore leggero ma insidioso. Se il cavallo è fortunato, si può risolvere da sola o con un trattamento veterinario moderato .

Comunque, i primi segni clinici potrebbero anche essere i segnali di una colica allo stadio iniziale che potrebbe minacciare la vita del cavallo e richiedere notevole trattamento veterinario o chirurgia invasiva. Sfortunatamente, non si capisce mai all’inizio.

La colica nei cavalli rimane la prima causa di malattia e morte nei cavalli – approssimativamente il 10% di tutti i cavali soffre di almeno un episodio di colica una volta nella vita, e per poco più del 6% ha un risvolto fatale, cioè circa il doppio di tutte le altre cause di morte dei cavalli per malattia messi insieme.

Sintomi di colica equina
La colica si presenta in modo diverso in ogni cavallo, e la gravità dei sintomi può variare. Questi segnali non sono caratteristici di qualsiasi tipo di colica in sé e nessun cavallo in colica li può mostrare tutti insieme. Cerca di riconoscere come il tuo cavallo si comporta normalmente per riuscire a riconoscerne qualcuno.

I più comuni sintomi di colica sono :

  • girare la testa verso il fianco
  • gemiti o lamenti
  • sbadigliare
  • grattare la terra con lo zoccolo
  • calciare o mordere l’addome ,
  • stiramento come in un tentativo di urinare ma senza riuscirci
  • ripetutamente sdraiarsi ed alzarsi, o tentare di farlo
  • rotolarsi, soprattutto in modo violento,
  • sedersi come un cane o giacere sulla schiena
  • arretrare in un angolo
  • mettere la testa nell’acqua ma senza berla
  • mancanza di appetito
  • assenza di movimenti intestinali
  • assenza o rumori intestinali ridotti
  • eccessiva sudorazione
  • respirazione rapida e narici dilatate
  • elevata frequenza cardiaca ( oltre i 52 battiti al minuto )
  • depressione
  • arricciare il labbro ( come nel Flehmen)
  • estremità fredde

Se sospetti che il tuo cavallo abbia una colica, contattare immediatamente un veterinario.

Che cosa fare se il cavallo ha una colica :

ricordarsi che la colica è sempre un’emergenza e un veterinario deve essere contattato al più presto possibile. Fornire al veterinario con quante più informazioni possibili – queste dovrebbero includere :

  • segni clinici ( sudorazione, rotolarsi, ecc.)

  • la temperatura rettale del cavallo ( normale dai 36,6 ai 38,8 C° )

  • frequenza cardiaca accelerata ( normale se è dai 30 ai 40 battiti al minuto )

  • colore delle gengive ( normalmente roseo, ma diventa blu se il cavallo va in shock o rosso scuro se è intossicato )

Un cavallo può mangiare quando è in colica ?

Non permettere al cavallo di mangiare fieno o cereali mentre aspetti il veterinario. Quando è in colica severa, il cavallo non mangia, ma se la colica è leggera, potrebbe cercare il cibo. Benché l’interesse nel cibo può sembrare un buon segno, può interferire con i medicinali somministrati per via orale e peggiorare la colica. Se mangiucchiare un poco di erba fresca sembra aiutare un pochino, si può fare, ma non date assolutamente accesso al fieno o ai cereali – se possibile , portate il cavallo in una zona erbosa che sia abbastanza ampia per permettere di riuscire a gestirlo se eventualmente cerca di sdraiarsi .

Bisogna far camminare il cavallo in colica ?

Farlo camminare a lungo potrebbe stancarlo, quindi fatelo solo se necessario per distrarlo dal dolore. C’è della discussione sul fatto che il movimento possa stimolare il movimento intestinale. Occasionalmente , un cavallo sofferente di colica gassosa può trovare sollievo trottando o ad essere cavalcato in modo leggero , che sembra aiuti a muovere il gas. Ma non c’è nessuna prova che far camminare il cavallo stimoli il movimento intestinale o corregga una torsione dell’intestino . Se non dato istruzione specificamente dal veterinario, non dare nulla al cavallo prima che arrivi . Molti comuni sedativi e antidolorifici possono effettivamente peggiorare la colica diminuendo il movimento intestinale ed essere addirittura fatali per il cavallo. Altri invece possono influire sulla frequenza cardiaca o la pressione del sangue e possono portare il cavallo in stato di shock.

Dovresti lasciare rotolare il cavallo quando è in colica?

Si crede comunemente che se un cavallo in colica si rotola , può avere una torsione dell’intestino. Questo potrebbe essere vero nel caso di cavallo in colica grave dove l’intestino è pieno di liquidi e devitalizzato. Comunque, nella maggioranza dei cavalli, l’atto del rotolarsi non porta ad una torsione intestinale in sé .Nella maggioranza dei casi, questo accade quando il cavallo è in piedi, e il rotolarsi per lui è un tentativo di sentirsi comodo . Il vero problema quando un cavallo si rotola , specialmente in modo scomodo, è che c’è il pericolo di infortunarsi , sia per lui e per colui che lo gestisce in quel momento , e disperdono enormi quantitativi di energie .

Si può lasciare che un cavallo in colica si sdrai per terra ?

Ricordatevi che un cavallo di solito si sdraia per alleviare il dolore e trovare una posizione comoda. Se il cavalo si sdraia e giace tranquillo, anche se in una posizione insolita, lasciatelo stare . Se invece cerca continuamente di alzarsi, cambiando posizione spesso per poi sdraiarsi di nuovo, fatelo camminare.

Attenzione alle feci

Quando il cavallo ha una colica, fate attenzione a qualsiasi irregolarità nel colore e nella consistenza delle feci e la frequenza in cui si scarica o urina . Notate anche se l’addome si gonfia durante la colica. Tenete conto della frequenza e dell’intensità e durata degli episodi dolorosi e se continuano o aumentano di intensità e severità . Tutte queste informazioni aiuteranno il veterinario a comprendere la natura della colica stessa

Tipi di colica : ci sono tre tipi principali di colica nei cavalli

  1. Colica gassosa

  2. Lesioni ostruttive

  3. Ostruzioni funzionali

Cause comuni di colica nel cavallo :

  • ostruzione o occlusione

  • rottura di vaso sanguigno ( nella torsione )

  • distensione intestinale dovuto ad accumuli di gas

  • infiammazione della parete intestinale

  • infezione da parassiti

  • mancanza di cure dentali o cibo masticato in modo scorretto

  • mobilità mancante o costrizione all’immobilità

  • foraggio e fieno di pessima qualità

  • scarsità di liquidi e consumo d’acqua inadeguato

  • cattiva gestione

  • Cibo dato in modo scarso e ad orari discontinui

Prevenire le coliche

Benché non si possa prevenire tutti i tipi di colica , una buona gestione può servire come prevenzione:

Nutrizione

  • Mantenere una routine quotidiana, con orari per l’alimentazione e l’esercizio

  • Un’alimentazione di alta qualità ricca di fibre

  • Evitare un’alimentazione troppo ricca di cereali e di integratori energetici

  • Evitare di mettere il cibo per terra, soprattutto su terreni sabbiosi

  • Poiché i cavalli in natura sono fatti per alimentarsi con tanti piccoli pasti , dividere il pasto quotidiano in tre pasti più piccoli.

  • Effettuare cambiamenti nella routine alimentare e di gestione in modo graduale .

Esercizio e competizione

  • Fornire esercizio quotidiano .

  • Cambiare l’intensità / durata di un esercizio di routine in modo graduale .

  • Ridurre lo stress. I cavalli che risentono di cambiamenti nel carico di lavoro e negli spostamenti sono ad alto rischio di disfunzione intestinale .

  • Fare particolarmente attenzione agli animali che vengono trasportati o che cambiano ambiente, come nelle competizioni .

Gestione e cura

  • Avviare e seguire una sverminazione regolare con l’aiuto del veterinario

  • Evitare farmaci ameno ché non siano prescritti dal veterinario

  • Controllare il fieno, lettiera , paddock ed ambiente per sostanze potenzialmente tossiche come erbe tossiche , plastiche, insetti velenosi

  • Fornire sempre acqua fresca e pulita .Eccezione : quando un cavallo è eccessivamente accaldato , dargli piccoli sorsi di acqua tiepida finché si riprende .

  • Osserva le giumente pre e post parto per prevenire qualsiasi tipo di colica , tenre sotto osservazione anche altri cavalli che hanno avuto precedentemente episodi di colishe – sono maggiormente a rischio

  • Tenere accuratamente nota della gestione , dell’alimentazione e della salute del cavallo.

Fonte: https://www.aqha.com/it/-/colic-101#signs

0 65